Ridere di, gusto!


In questo brano la punteggiatura é stata inserita in modo volutamente errato. Correggi il testo modificando i segni di punteggiatura in modo tale da rendere la lettura scorrevole nel rispetto delle regole sintattiche.

Ridere di, gusto!

Un bel, giorno. Tommaso andò, a trovare la nonna; che abitava in campagna? Prese la, sua bicicletta e iniziò, a pedalare: in direzione sud da. Casa sua avrebbe impiegato: circa dieci minuti. Per, strada, non poteva non meravigliarsi; di fronte allo splendore dei campi ricoperti, di grano, provava un’emozione, indescrivibile! Amava, osservare le foglie degli alberi, muoversi al vento, e le nuvole; alte nel cielo, gli parevano grandi mezzi, volanti: che solcavano le strade. Del cielo! Gli uccelli, erano dei turisti vagabondi sempre; alla ricerca di qualcosa da vedere, e… Patapumfete!
Improvvisamente: gli occhi di Tommaso videro lo, spazio circostante ruotare, attorno a sé, e si ritrovò per terra. Pieno di lividi e, botte. Mentre teneva, la testa, alzata per guardare il cielo; azzurro, non aveva notato un grossa buca nell’asfalto, proprio! Davanti alla sua traiettoria? E ci era finito dentro; lui e la bici. E dopo, aver realizzato l’accaduto, si mise a ridere di, gusto!

~ di diegocare su 3 febbraio 2013.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: