Memorizzare la carta d’identità di uno stato


Per memorizzare i dati statistici o le peculiarità di uno stato qualsiasi, è possibile procedere con 3 semplici steps:

  1. preparare un elenco delle informazioni che si desidera memorizzare;
  2. convertire ciascuna informazione in un’immagine mentale;
  3. memorizzare la sequenza con la tecnica del filmato mentale.

Qualora, però, uno studente dovesse memorizzare contemporaneamente la carta d’identità di più stati, sarebbe molto più conveniente organizzare i dati in una tabella a doppia entrata. Eccone un esempio:

Informazioni risalenti all'anno 2007

Informazioni risalenti all’anno 2007

Se osserviamo la tabella inserita nell’immagine, possiamo visualizzare facilmente l’impostazione dell’attività di oggi: ogni gruppo deve “riempire” gli spazi vuoti della griglia scrivendo o disegnando l’immagine mentale corrispondente al dato richiesto.

Per quanto riguarda i DATI NON NUMERICI, per esempio la capitale, è possibile ricavare un’immagine mentale associando al nome della città in questione una parola che assomiglia, foneticamente, al termine che si vuole ricordare. Oppure, in alternativa, un’immagine che identifica quella città (si pensi alla torre Eiffel per Parigi, o il Colosseo per Roma). Per esempio:

a. Bruxelles -> un piatto di cavoletti di Bruxelles;
b. Amsterdam -> Un criceto (in inglese “hamster”) che indossa una maglia con la scritta “dam”;
c. Lussemburgo -> un hamburger “di lusso”, consegnato in un pacco ricoperto d’oro…

Per quanto riguarda, invece, i DATI NUMERICI, consiglio l’utilizzo della tecnica delle conversioni fonetiche, al fine di “trasformare” ogni numero in un’immagine mentale, facile da memorizzare e ricordare.

Per esempio: la densità del BELGIO è di 343 abitanti per kmq (dati del 2007). Utilizziamo le conversioni fonetiche per ottenere un’immagine mentale…

3 = M
4 = R
3 = M

Quindi, M-R-M: ora possiamo inserire le vocali a piacimento. Otterremo pertanto:

a. MaRMo;
b. MaReMMa;
c. MiRiaM;
d. MaRe uoMo…david

Utilizziamo, in questo caso, l’immagine mentale MARMO: una statua di marmo (per comodità, io utilizzo il David di Michelangelo!). Per assicurarmi di “collegare” (qualcuno direbbe “associare”…) l’immagine mentale allo stato corretto, eseguo un collegamento mentale: immagino, inizialmente, un simbolo del Belgio, cioè la bandiera (è il nostro punto di partenza); ora, per associarvi il concetto di “densità”, immagino di cospargere la suddetta bandiera con una sostanza molto densa, come per esempio la marmellata oppure la nocciolata. A questo punto, posso collegare la bandiera “densa” col MARMO: per esempio, mettendo la bandiera unta e bisunta come mantello al nostro David…

Il gioco è fatto: ora, quando qualcuno mi chiede “Qual è la densità del Belgio”, seguo il seguente procedimento. Parto con il pensare alla bandiera, poi vedo nella mente la marmellata; infine, visualizzo la statua di MARMO, che porta il tutto a mo’ di mantello. Ora non mi resta che riconvertire la parola MARMO in numeri:

  1. elimino le vocali: ottengo M-R-M;
  2. per ogni consonante, recupero il suono corrispondente: M-3; R-4; M-3.
  3. la densità del Belgio è di 343 abitanti per kmq.

Tutto chiaro?

Per comodità, qui sotto concludo il post con il video che “spiega” le conversioni fonetiche. Buona visione!

~ di diegocare su 26 novembre 2015.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: