Diegocare's Blog

Archive for ottobre 2016


L'interpretazione nella semiotica visiva

L’interpretazione nella semiotica visiva


RAGIONAMENTO LESSICALE

Care zucchine della 2F, vi riporto, come d’accordo, l’elenco delle frasi da analizzare per l’interrogazione di lunedì 24 ottobre. Lo stesso elenco è disponibile su Google Classrom nel corso “Quant’è dura l’avventura!”.

p. 24
1 – sperare di avere dalla sua la gravità (rr. 3-4)
2 – l’inferno esplodeva dalla terra (r. 4)
3 – optare per le tenebre (r. 5)
4 – avrebbe pregato, fosse stato un credente (rr. 8-9)
5 – un margine che si sfaldava (r. 17)
6 – lottò come un pesce finito sul bagnasciuga (rr. 19-20)

p. 25
1 – il tempio crollava come un cappello di paglia che si disfa in un uragano (rr. 3-4)
2 – finalmente saprò cosa c’è in fondo a questo abisso (rr. 10-11)
3 – guadagnando il terreno (r. 13)
4 – la stanza con le punte di ferro (r. 16)
5 – d’un tratto capì –> come ha fatto a capire? (r. 17)
6 – trafitto come una grottesca, gigantesca farfalla della collezione di un pazzo. (rr. 21-22)

p. 26
1 – si poteva morire di cento morti (r. 3)
2 – quando un’ombra oscurò la statuetta (r. 8)
3 – il suo fu un sorriso di ghiaccio, un sorriso di morte (rr. 15-16)
4 – dove sostavano in fila una trentina di guerrieri (rr. 21-22)
5 – lei ha proprio una dote spiccata per scegliersi gli amici peggiori (rr. 29-30)

p. 27
1 – si tuffò nella macchia (r. 6)
2 – strillando in una lingua che presumibilmente era quella degli Hoviti (r. 7)
3 – il giorno moriva (r. 25)
4 – la radura gli apparve come il centro stesso di un bizzarro bersaglio (rr. 33-34)
5 – non t’insegnano le tecniche di sopravvivenza in archeologia (rr. 37-38)

p. 28
1 – incurante dei tagli e delle abrasioni (rr. 3-4)


Ecco i compiti per domani per la 2F:

1. Realizza lo schema polisemico dei seguenti termini:

    – scatto (p. 21, a sette righe dal fondo pagina)

    – sogno (p. 20, riga 1)

    – colosso (p. 20, riga 8 dal fondo pagina)

2. Come possiamo interpretare le seguenti espressioni?

    – prima che ti spedisca all’altro mondo (p. 20)

    – pendaglio da forca (p. 21)

    – cavargli di bocca (p. 22)


tn02-tempo


È ARRIVATA LEI, SERAFINA

p. 278

Spiega le seguenti informazioni implicite presenti all’interno del testo. Se possibile, indica se hai individuato un’inferenza, un’implicazione o una presupposizione.

Righe         Espressioni
1 Domenica 5 aprile
3 il mio diario è stato l’amico del cuore
4 mi spedisce un libro vuoto
5-6 chi perde tempo a scrivere sul diario nell’era dei computer?
9 nella mia vita non ci sono cose che nessuno deve sapere
9-10 la mia vita è un libro aperto
10 anzi, la mia vita è una noia
17-18 Colpa di quella stupida di Serafina. se le cose non sono più come una volta
19 io sono finita negli out
20-21 Prima della sua comparsa. in e out non era mai stato un argomento di discussione tra noi
23-24 me ne sto interi pomeriggi chiusa in casa, da sola
25 finché il serpente Serafina non ha strisciato all’orizzonte
30 beata pace!
34 da perfetta ipocrita
5 quelli giusti, s’intende
6-7 è una vergogna uscire con i ragazzi della propria classe, perché sono dei lattanti
8-9 elargendo consigli a destra e a sinistra
12 Serafina mi ha risposto con un sorriso. Poi ha sferrato il colpo finale
17 roba da zitelle acide!
19 In effetti ho indovinato. Peccato che abbia incluso anche me…
24 e se lo fossi, terrei la bocca chiusa

CHE SIA PROPRIO QUESTO L’AMORE?

p. 268

Spiega le seguenti informazioni implicite presenti all’interno del testo. Se possibile, indica se hai individuato un’inferenza, un’implicazione o una presupposizione.

 

Righe         Espressioni
1-2 Goffredo fu disturbato dalla presenza di Daria
3-4 Goffredo veniva da una lontana provincia e aveva studiato in collegio da privatista
8-9 doveva essere, in sostanza, una ragazza non priva di contrasti
12-13 probabilmente non era molto brava in latino
20 Dopo neanche mezz’ora, essa si alzò. consegnò il compito e uscì
31 Goffredo si sentì arrossire e non fu capace di trovare una risposta
1 si trasferì in una pensione di via del Corso
8-9 la sera cenò inzuppando tre panini in un bicchiere di latte
13-14 Goffredo si sentì offeso nel profondo
25 poi gli domandò: “Hai sofferto in questi giorni?”.
28 “Mi piaci perché sei diverso dagli altri.
34 Ma Goffredo non riusciva a concentrarsi
9-10 gli disse che ora doveva andare, perché lei preferiva restare sola
11 quella notte egli la passò quasi tutta camminando come un esaltato
13 e non era felice
20 Lei andava al mare, ora
23-24 gli sembrava assolutamente necessario rivedere Daria ancora una volta
30 a lui bastò sentire il tono di voce per capire che aveva sbagliato

Centro della mappa dedicata al testo poetico e alle sue componenti

Centro della mappa dedicata al testo poetico e alle sue componenti

 

 

I ragazzi che si amano
Jacques Prevert

I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è la loro ombra soltanto
Che trema nella notte
Stimolando la rabbia dei passanti
La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell’abbagliante splendore del loro primo amore

ANALISI DEL TESTO: DOMANDE-GUIDA

Analisi delle informazioni implicite
1. Secondo te, nel testo sono presenti delle parole o delle espressioni che fungono da “guide testuali” per veicolare informazioni implicite? Ricopia il testo nel tuo quaderno e sottolinea le parole o espressioni che per te fungono da guide testuali.

2. Rileggi le tue guide testuali una ad una: per ciascuna di esse individua almeno un’informazione che può essere inferita, presupposta o implicata.

Analisi del testo poetico
1. Secondo te, questo testo presenta una struttura complessa, o almeno più complessa di un testo “normale”? Quali parole o espressioni possono giustificare la tua risposta? Elencale sul tuo quaderno.

2. Pur tenendo conto che il testo originale non è in italiano, trovi che i suoni contenuti in questa poesia siano coerenti con il suo contenuto? In particolare quali parole o espressioni ti sembrano “suonare bene” rispetto significato del testo?

3. Riconosci, leggendo il testo a voce alta, la presenza di una struttura ritmica? Se sì, quale? Come potresti descriverla?

4. È presente la rima in questo testo poetico? Secondo te perché?

5. L’autore ha disposto le parole nell’ordine consueto, oppure ha invertito l’ordine di alcune di esse? Secondo te, quale effetto voleva ottenere con questo artificio?

6. Quali parole o espressioni hai trovato particolarmente belle per il loro significato?

7. Qual è, secondo te, il messaggio profondo che Prevert ha voluto trasmettere ai suoi lettori?


ottobre: 2016
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.007 follower

Follow Diegocare's Blog on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 537,690 visite

Più votati

AVVISO AI LETTORI

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. Le foto e i disegni inseriti sono dell'autore e, in alcuni casi, scaricate dal web. Se sono stati lesi diritti di terzi, l'autore prega di segnalarli. L'autore del blog provvederà immediatamente alle opportune rimozioni. Siete liberi di copiare e distribuire gli scritti e i disegni ma non di alterare, modificare o aggiungere nulla: essi non possono essere usati per scopi commerciali e deve essere attribuita sempre all'Autore la paternità dell'opera.