Diegocare's Blog

Testo poetico: il centro della mappa

Posted on: 3 ottobre 2016


Centro della mappa dedicata al testo poetico e alle sue componenti

Centro della mappa dedicata al testo poetico e alle sue componenti

 

 

I ragazzi che si amano
Jacques Prevert

I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è la loro ombra soltanto
Che trema nella notte
Stimolando la rabbia dei passanti
La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Essi sono altrove molto più lontano della notte
Molto più in alto del giorno
Nell’abbagliante splendore del loro primo amore

ANALISI DEL TESTO: DOMANDE-GUIDA

Analisi delle informazioni implicite
1. Secondo te, nel testo sono presenti delle parole o delle espressioni che fungono da “guide testuali” per veicolare informazioni implicite? Ricopia il testo nel tuo quaderno e sottolinea le parole o espressioni che per te fungono da guide testuali.

2. Rileggi le tue guide testuali una ad una: per ciascuna di esse individua almeno un’informazione che può essere inferita, presupposta o implicata.

Analisi del testo poetico
1. Secondo te, questo testo presenta una struttura complessa, o almeno più complessa di un testo “normale”? Quali parole o espressioni possono giustificare la tua risposta? Elencale sul tuo quaderno.

2. Pur tenendo conto che il testo originale non è in italiano, trovi che i suoni contenuti in questa poesia siano coerenti con il suo contenuto? In particolare quali parole o espressioni ti sembrano “suonare bene” rispetto significato del testo?

3. Riconosci, leggendo il testo a voce alta, la presenza di una struttura ritmica? Se sì, quale? Come potresti descriverla?

4. È presente la rima in questo testo poetico? Secondo te perché?

5. L’autore ha disposto le parole nell’ordine consueto, oppure ha invertito l’ordine di alcune di esse? Secondo te, quale effetto voleva ottenere con questo artificio?

6. Quali parole o espressioni hai trovato particolarmente belle per il loro significato?

7. Qual è, secondo te, il messaggio profondo che Prevert ha voluto trasmettere ai suoi lettori?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

ottobre: 2016
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.016 follower

Follow Diegocare's Blog on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 562,233 visite

Più votati

AVVISO AI LETTORI

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. Le foto e i disegni inseriti sono dell'autore e, in alcuni casi, scaricate dal web. Se sono stati lesi diritti di terzi, l'autore prega di segnalarli. L'autore del blog provvederà immediatamente alle opportune rimozioni. Siete liberi di copiare e distribuire gli scritti e i disegni ma non di alterare, modificare o aggiungere nulla: essi non possono essere usati per scopi commerciali e deve essere attribuita sempre all'Autore la paternità dell'opera.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: