Diegocare's Blog

  • In: Uncategorized
  • Commenti disabilitati su Un blog per una didattica online

Benvenuti nel Diegocare’s Blog!

art3_imm2

Riapre l’accesso ad un mondo inesplorato… ti piace l’avventura? ami girovagare per scoprire nuovi spazi mai visti prima? ti affascina vedere cose nuove ogni giorno? ti interessa cambiare prospettiva? Vuoi diventare una persona un po’ più speciale di adesso passo dopo passo?

Questo Blog è il posto che stavi cercando!
 

…soprattutto se sei un alunno o un’alunna delle scuole medie di Marano Vicentino, Isola Vicentina, Recoaro Terme e di San Vito di Leguzzano, di S. Pietro di Valdastico, Cogollo del Cengio, Arsiero, Valdagno oppure Schio! Hai libero accesso a (quasi) tutto il sito, e puoi scaricare il materiale didattico inserito appositamente per te. Qualora invece tu sia un visitatore capitato qui per caso, divertiti a  conoscere il contenuto di questo blog, senza che ti debba iscrivere (o re-iscrivere) alla scuola media!!

E mentre entri di soppiatto, ricordati di lasciare aperta la porta…


1. Se incontri Giulio, ricordagli che deve restituirmi il libro che gli ho prestato.

2. Pedalare é faticoso, ma mi piace moltissimo.

3. Poiché non era abituata a quel freddo, Michela si buscò un bel raffreddore.

4. Il circo ripartì in fretta, dimenticandosi alcuni animali nel boschetto vicino alla piazza.

5. Spedita la lettera, Giovanna tornò a casa, saltellando dalla gioia.

6. Scrivere é la mia passione da quando ero bambino.

7. La responsabilità é questione di maturità: o ce l’hai o non ce l’hai.

8. Ieri ho visto il telefilm nuovo, cioè ho seguito la puntata dall’inizio alla fine.

9. Non ho mangiato io la torta, quindi prenditela con qualcun altro!

10. Credi che sia stato io, oppure ritieni che possa essere stato Luigi?


Sintesi sulla digressione

Sintesi sulla digressione


L'interpretazione nella semiotica visiva

L’interpretazione nella semiotica visiva


RAGIONAMENTO LESSICALE

Care zucchine della 2F, vi riporto, come d’accordo, l’elenco delle frasi da analizzare per l’interrogazione di lunedì 24 ottobre. Lo stesso elenco è disponibile su Google Classrom nel corso “Quant’è dura l’avventura!”.

p. 24
1 – sperare di avere dalla sua la gravità (rr. 3-4)
2 – l’inferno esplodeva dalla terra (r. 4)
3 – optare per le tenebre (r. 5)
4 – avrebbe pregato, fosse stato un credente (rr. 8-9)
5 – un margine che si sfaldava (r. 17)
6 – lottò come un pesce finito sul bagnasciuga (rr. 19-20)

p. 25
1 – il tempio crollava come un cappello di paglia che si disfa in un uragano (rr. 3-4)
2 – finalmente saprò cosa c’è in fondo a questo abisso (rr. 10-11)
3 – guadagnando il terreno (r. 13)
4 – la stanza con le punte di ferro (r. 16)
5 – d’un tratto capì –> come ha fatto a capire? (r. 17)
6 – trafitto come una grottesca, gigantesca farfalla della collezione di un pazzo. (rr. 21-22)

p. 26
1 – si poteva morire di cento morti (r. 3)
2 – quando un’ombra oscurò la statuetta (r. 8)
3 – il suo fu un sorriso di ghiaccio, un sorriso di morte (rr. 15-16)
4 – dove sostavano in fila una trentina di guerrieri (rr. 21-22)
5 – lei ha proprio una dote spiccata per scegliersi gli amici peggiori (rr. 29-30)

p. 27
1 – si tuffò nella macchia (r. 6)
2 – strillando in una lingua che presumibilmente era quella degli Hoviti (r. 7)
3 – il giorno moriva (r. 25)
4 – la radura gli apparve come il centro stesso di un bizzarro bersaglio (rr. 33-34)
5 – non t’insegnano le tecniche di sopravvivenza in archeologia (rr. 37-38)

p. 28
1 – incurante dei tagli e delle abrasioni (rr. 3-4)


Ecco i compiti per domani per la 2F:

1. Realizza lo schema polisemico dei seguenti termini:

    – scatto (p. 21, a sette righe dal fondo pagina)

    – sogno (p. 20, riga 1)

    – colosso (p. 20, riga 8 dal fondo pagina)

2. Come possiamo interpretare le seguenti espressioni?

    – prima che ti spedisca all’altro mondo (p. 20)

    – pendaglio da forca (p. 21)

    – cavargli di bocca (p. 22)


tn02-tempo


È ARRIVATA LEI, SERAFINA

p. 278

Spiega le seguenti informazioni implicite presenti all’interno del testo. Se possibile, indica se hai individuato un’inferenza, un’implicazione o una presupposizione.

Righe         Espressioni
1 Domenica 5 aprile
3 il mio diario è stato l’amico del cuore
4 mi spedisce un libro vuoto
5-6 chi perde tempo a scrivere sul diario nell’era dei computer?
9 nella mia vita non ci sono cose che nessuno deve sapere
9-10 la mia vita è un libro aperto
10 anzi, la mia vita è una noia
17-18 Colpa di quella stupida di Serafina. se le cose non sono più come una volta
19 io sono finita negli out
20-21 Prima della sua comparsa. in e out non era mai stato un argomento di discussione tra noi
23-24 me ne sto interi pomeriggi chiusa in casa, da sola
25 finché il serpente Serafina non ha strisciato all’orizzonte
30 beata pace!
34 da perfetta ipocrita
5 quelli giusti, s’intende
6-7 è una vergogna uscire con i ragazzi della propria classe, perché sono dei lattanti
8-9 elargendo consigli a destra e a sinistra
12 Serafina mi ha risposto con un sorriso. Poi ha sferrato il colpo finale
17 roba da zitelle acide!
19 In effetti ho indovinato. Peccato che abbia incluso anche me…
24 e se lo fossi, terrei la bocca chiusa
dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.002 follower

Follow Diegocare's Blog on WordPress.com

Statistiche del Blog

  • 508,963 visite

Più votati

AVVISO AI LETTORI

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. Le foto e i disegni inseriti sono dell'autore e, in alcuni casi, scaricate dal web. Se sono stati lesi diritti di terzi, l'autore prega di segnalarli. L'autore del blog provvederà immediatamente alle opportune rimozioni. Siete liberi di copiare e distribuire gli scritti e i disegni ma non di alterare, modificare o aggiungere nulla: essi non possono essere usati per scopi commerciali e deve essere attribuita sempre all'Autore la paternità dell'opera.